La salute nelle mani: l’osteopatia in gravidanza

Home | Mondo perinatale | Percorso Nascita | La salute nelle mani: l’osteopatia in gravidanza

Questa settimana la dott.ssa Rosanna Aiello ti parla di come l’osteopatia in gravidanza possa offrire un valido aiuto alla salutogenesi di mamma e bambino, dal concepimento fino al post-parto.

“Eccoci in due. Io mamma, tu figlio. Un unico abbraccio, un unico corpo, un unico respiro.

Il mio corpo cambia, faccio spazio dentro me, dono elasticità ai miei tessuti affinché tu stia comodo, affinché tu cresca sereno per tutto il tempo che ti è necessario, affinché nelle tue cellule ci sia memoria di benessere e gioia dal primo istante della tua vita.

Il mio corpo cambia, senza paura di incontrarti, senza paura del dolore, della solitudine, dell’incapacità.

Il mio corpo cambia mentre scopro il mio potenziale e divento consapevole della mia forza.

C’è magia in questo tempo, un tempo che non tornerà per noi, ma che è solo nostro. In questa magia siamo noi i protagonisti. Dammi la mano amore mio, lascia che ti accarezzi, lascia che in questo spazio mi prenda cura di te. Lascio che in questo spazio tu possa prenderti cura di me. Danziamo in questo continuo movimento, facciamo sì che ogni spazio sia armonia.”

E’ proprio così, è proprio questo che succede in gravidanza. Il corpo della mamma si trasforma per far spazio al bambino. L’utero sarà la sua culla per nove mesi. Il piccolo cresce spingendo un po’ qua un po’ là per mettersi comodo e godere della presenza della madre. I due si cercano, si toccano, si adattano, si muovono l’uno per l’altro, esistono l’uno per l’altro.

A volte basta poco, una piccola tensione, un punto nel corpo che perde di mobilità, una vecchia cicatrice che non permette ai tessuti di scorrere alla perfezione ed ecco che l’equilibrio tra i due può finire. La donna può accusare dolori locali o a distanza, il piccolo sfugge alle tensioni assumendo posizioni sbagliate. Il parto può diventare violento e il puerperio più difficile.

L’osteopatia aiuta mamma e bambino, diventa un valido alleato nelle diverse fasi, dal concepimento e volendo anche prima, fino ai mesi successivi al parto. Essa accompagna il corpo della donna nel suo viaggio verso la maternità e il neonato nel suo arrivare al mondo. Essa previene piccoli grandi problemi e prepara al parto, affinché la coppia madre-bambino possa serenamente fare la sua magia e affinché l’incontro sia un momento di sola gioia. Diventa fondamentale per sostenere i movimenti dei visceri che trovano una nuova collocazione, per i tessuti muscolari e fasciali che cambiano consistenza, per i giochi pressori che hanno nuove identità. Diventa fondamentale per il bambino che aumenta lunghezza e volume, che crea nuove connessioni nelle sue cellule nervose. Il suo cuore batte mentre il suo genotipo prende forma.

I consigli del vostro osteopata durante la gravidanza possono risultare molto utili per imparare ad usare il vostro corpo correttamente e per alleviare problemi, quali:

  • mal di schiena, lombalgia
  • sciatalgia
  • difficoltà nella respirazione
  • problemi digestivi e bruciori di stomaco
  • difficoltà nel transito intestinale e costipazione
  • dolori alle gambe
  • problemi circolatori agli arti inferiori
  • dolori alla cervicale
  • mal di testa
  • mobilità del sacro
  • reflusso gastrico
  • infezioni del tratto urinario

Durante il parto la donna accetta di lasciar andare il suo piccolo. Con questa prima separazione il suo bacino si apre, gli ormoni cambiano, il respiro aumenta. Il bambino accetta di lasciare l’utero e si muove con saggezza. Le manine si chiudono, le ossa della testa si abbracciano per facilitare il passaggio e la voce vien fuori per la prima volta. E’ un momento colmo di naturalezza, di mistero, di stupore.

Un corpo preparato, un corpo accarezzato dall’osteopatia può rendere il tutto più semplice, può far sì che non ci siano piccole grandi complicanze, così che anche l’allattamento possa iniziare nel migliore di modi. L’osteopatia fa sì che la donna accolga con naturalezza e faccia suo il cambiamento avvenuto dentro sé, ristabilendo pian piano un nuovo equilibrio e fa sì che il piccolo maturi o conservi la perfezione del suo piccolo corpicino e affronti al meglio i suoi primi tempi fuori dal pancione.

In tutto questo fare e sentire, compito dell’osteopatia sarà di imprimere più o meno direttamente nel corpo di mamma e bambino memorie piacevoli, memorie di cui saranno custodi segreti per tutta la vita.

Rosanna Aiello  –  Fisioterapista e Osteopata

 

Approfondimenti:

Cos’è l’osteopatia: storia e principi fondanti

Osteopatia in campo viscerale

Osteopatia e Ginecologia

By | 2018-06-09T13:22:18+00:00 11 giugno 2018|Guest post, Percorso Nascita|0 Commenti